img-20180502-wa0001

whatsapp-image-2018-04-17-at-18-46-42

Le regate si sono svolte nel Golfo di Palermo anche con le barche Hansa, progettate e costruite in modo che possano essere utilizzate da tutti: sono barche per un utilizzo universale e quindi adatte a persone sia abili  che con disabilità.

Tre giorni intensi di vela che hanno visto la partecipazione di equipaggi molteplici provenienti anche dal Nord Italia, oltre a quelli di Palermo e Pozzallo erano presenti gli equipaggi di Monfalcone, Trieste, Desenzano del Garda, Genova Setri Ponente, Castellammare.

“Lo sport allontana la disabilità e magicamente ti guarisce per un momento dei malanni legati alla stessa – racconta Ignazio Drago, socio della LNI sez. di Pozzallo, che aggiunge: una esperienza unica che mi arricchisce e permette di farmi conoscere splendide persone piene di umanità e che fanno della diversità e dell’inclusione una missione di vita.”